#FormulaUno: la #Ferrari va in vacanza in testa al Mondiale

Alzi la mano chi ci avrebbe scommesso qualcosa prima dell’inizio della stagione. Pochi, o forse nessuno. Ed invece la Ferrari va in vacanza in testa al Mondiale di Formula Uno 2017, con Sebastian Vettel che a 9 gare dal termine della stagione si ritrova con 14 punti di vantaggio in classifica sulla Mercedes di Lewis Hamilton.

Domenica a Budapest è corso il GP Ungheria, 11° appuntamento del Mondiale di Formula Uno 2017, che simbolicamente rappresentava il “giro di boa” della stagione che quest’anno ha in calendario 20 GP. La Ferrari ha dominato il weekend, mettendo a segna una doppietta sia in qualifica che in prova, con Vettel e Raikkonen che in entrambi i giorni hanno preceduto il duo Mercedes formato Bottas e Hamilton. Il fine settimana ha visto tornare competitive anche le Red Bull, che mai come in questa occasione sono state vicine a Ferrari e Mercedes, ma Verstappen ha messo fuori il compagno Ricciardo poche curve dopo il via compromettendo la gara di entrambi.

La Ferrari è tornata ad essere competitiva dopo un paio di GP sotto tono. Quella della Scuderia di Maranello è stata una prova di forza che per il momento mette a tacere le voci di una difficoltà nello sviluppo della SF70H. Vettel è scattato bene al via, prendendo subito la testa della corsa e mettendosi in “modalità martello“, scappando via grazie ad un ritmo impressionante. Ma un problema allo sterzo del 4 volte campione del mondo ha rischiato di compromettere la gara del tedesco. Nonostante lo sterzo tendesse in modo evidente verso destra, Vettel è stato in grado di gestire la gara con autorevolezza, come solo i grandi campioni sono in grado di fare. Kimi Raikkonen è stato il fido scudiero di Vettel e gli ha guardato le spalle per tutta la gara, portando a casa un ottimo secondo posto.

Tra 4 settimane, al rientro dalla sosta estiva, ad attendere i piloti e le monoposto ci saranno due gare impegnative come SPA e Monza. I risultati di queste gare avranno un peso specifico molto importante sull’esito del mondiale, ed è per questo che a Maranello stanno lavorando forte per continuare a portare avanti lo sviluppo della SF70H. Perché il sogno mondiale va avanti!

Forza Ferrari!!!

Vettel trionfa in Ungheria
Vettel trionfa in Ungheria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *