Giovinco, che tristezza. Da Luglio va a Toronto…..

E’ ufficiale la firma di Sebastian Giovinco con il Toronto FC. La squadra canadese ha dato la notizia dell’ingaggio dell’attaccante italiano, attualmente in forza alla Juventus, che a partire dal mese di Luglio 2015 calcherà i campi della Major League Soccer.

Fra qualche giorno Sebastian Giovinco festeggerà il suo 28esimo compleanno e lo farà con in tasca un contratto che porterà nel suo conto in banca 9 milioni di Euro all’anno per 4 anni. Qua sotto il videomessaggio di Giovinco che si presenta ai tifosi del Toronto FC:

Ma perchè un giocatore che è ancora nel pieno della sua maturazione sportiva sceglie un campionato di basso profilo come quello della Major League Soccer?

L’unica risposta a questa domanda sono i soldi. Ed in questo caso la risposta è veramente triste, così come è triste Sebastian Giovinco, un giocatore di appena 28 anni che sceglie un campionato minore come la Major League Soccer invece di confrontarsi ancora con i migliori.

Sebastian Giovinco è stato per anni uno dei giocatori più promettenti del panorama calcistico italiano, ma se escludiamo il biennio di Parma (22 gol in 66 partite), per il resto non è mai riuscito a dimostrate tutto quello che il suo talento prometteva.

Finito il triennio alla Juventus, con 3 Scudetti in tasca (2 già vinti, uno in dirittura d’arrivo) nei quali Giovinco non è stato in nessun modo determinante, era logico aspettarsi che la “Formica Atomica” avesse il desiderio di confrontarsi ancora in uno dei massimi campionati europei per dimostrare il suo valore. La possibilità c’era sia in serie A, dove in diversi avrebbero puntato volentieri su di lui, sia all’estero, magari in campionato come quello spagnolo e quello inglese, dove il suo talento cristallino sarebbe emerso più facilmente rispetto ad un campionato molto tattico come quello italiano.

Una scelta del genere è comprensibile quando si tratta di giocatori abbondantemente over30 che scelgono di andare a chiudere la carriera in questi campionati emergenti che sono alla ricerca di “giocatori-figurina” per lanciare il loro nuovo “Brand“. Ma non ricordo fino ad oggi una scelta del genere da parte di un giocatore di 28 anni. Oltretutto Giovinco ha sotto gli occhi gli esempi di giocatori come Diamanti (31 anni) e Gilardino (32 anni) che dopo meno di un anno nel campionato cinese hanno scelto di far ritorno a casa, probabilmente perchè hanno ancora voglia di giocare a calcio e di mettersi alla prova. Quanto ci metterà Sebastian Giovinco a far ritorno in Europa?

Giovinco, che tristezza. Da Luglio va a Toronto.....
Giovinco, che tristezza. Da Luglio va a Toronto…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *