Grande Siena: Barcellona KO

Grande prova di Aradori contro il Barca

Grandissima vittoria per la Montepaschi Siena che ottiene un grandissimo successo ai danni del Barcellona nel penultimo turno della prima fase di Eurolega. La squadra di Pianigiani si è imposta in rimonta per 77-74 al termine di una gara  davvero emozionante.

La vittoria senese assume ancora più importanza perchè la MPS ha giocato questa partita senza 3 giocatori da quintetto come McCalebb, Kaukenas e Lavrinovic, tutti fermi ai box per infortunio. Ma chi è stato chiamato in causa ha fatto benissimo, con Rakocevic ed Aradori su tutti. Il serbo sta entrando ogni giorno di più all’interno del “sistema mensana”, sta alzando il proprio rendimento partita dopo partita e si sta rilevando importantissimo per l’economia di squadra. Aradori conferma di poter essere un terminale offensivo importante anche in Eurolega in attesa che diventi determinante anche nella metà campo difensiva.

La partita è stata un tira e molla, con gli spagnoli che sono partiti subito fortissimo (2-9) prima che Zisis prendesse in mano la situazione dando ai suoi il vantaggio alla fine della prima frazione segnando ben 13 punti. Nel secondo periodo invece regnava l’equilibrio, con Aradori che dava il vantaggio ai senesi con una tripla allo scadere (36-35).

Poi ecco la fiammata del Barca, Siena prova a tenere duro con Ress e Moss, ma Lorbek e compagni fanno il vuoto e grazie ad una tripla di Ingles da 20 metri allo scadere del terzo periodo chiudono a +12 (47-59). L’ultima frazione inizia con una nuova tripla di Ingles ed il Barca va sul +15 con la partita che sembra finita dopo una mazzata del genere che ammazerebbe chiunque. Ma Siena non molla e dimostra ancora una volta tutto il suo valore che non è solo tecnico ma anche e soprattutto caratteriale. Punto dopo punto i toscani tornano ad avvicinarsi al Barcellona e guidati dalle iniziative di Rakocevic ed Aradori riescono nell’impresa, con Aradori che firma il sorpasso dalla lunetta (75-74) mentre Rakocevic sempre dalla linea della carità mette la parola fine alla partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *