Istella, il nuovo motore di ricerca Made in Italy

Si chiama Istella, ed è un nuovo motore di ricerca Made in Italy appena lanciato sul web da Renato Soru, il Fondatore e Patron di Tiscali. Il punto di riferimento è Google, ma Istella vuole essere qualcosa di più di quello che all’unanimità è considerato l’unica scelta possibile per le ricerche sul web. Insomma, Soru vuole dare a tutti i naviganti un’alternativa eccellente agli algoritmi di BigG. Istella punta sulla qualità delle informazioni, sulla cultura, sul rispetto dell’utente e sull’essere social. Istella non sarà solo un motore di ricerca di pagine web, ma anche un motore di ricerca enciclopedico per mettere online la cultura italiana e non solo attraverso l’aiuto degli utenti che potranno caricare e catalogare i propri documenti sul motore di ricerca italiano. Rispetto a Google sembra che Soru voglia allargare gli orizzonti della ricerca sul web.

Secondo Soru esiste la possibilità di insidiare Google per prendersi così qualche quota importante di mercato, puntando forte soprattutto in Italia. Nel nostro Paese questo mercato vale 2 miliardi di Euro l’anno, quindi riuscire ad ottenere anche solo il 10% di queste quote vorrebbe dire generare ricavi per 200 milioni di Euro.

Per cercare di fare colpo Istella ha sottoscritto accordi con istituzioni, fondazioni, ed associazioni. Istella infatti indicizza anche i dati dell’Istituto Treccani, dell’agenzia di stampa LaPresse, dell’Istituto Centrale per gli Archivi del ministero dei Beni Culturali, dell’Istituto Centrale per il Catalogo Unico del ministero dei Beni Culturali, della Guida Monari e di tanti altri ancora. Un’immensa banca dati che potrà fornire agli utenti le risposte che cercano e che magari Google non riesce a dare.

Istella punta anche sul rispetto dell’utente, in quanto garantisce che questo non viene tracciato in nessun modo, cosa che invece viene fatta da Google per cercare di dare ai propri utenti dei risultati il più possibile vicini alle loro abitudini.

In questo momento ovviamente fare dei paragoni non è assolutamente possibile vista gli anni e la mole di dati di vantaggio che hanno a Mountain View. Ce la farà il Made in Italy ad eccellere anche in questo campo? Istella ci prova!

La Home Page di Istella, il motore di ricerca italiano
La Home Page di Istella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *