Le soddisfazioni di un Allenatore

Inizio questo “post” con una premessa. Non parlo dell’Allenatore professionista, ma dell’Allenatore dilettante, in particolar modo dell’Allenatore di settore giovanile.

Fare l’Allenatore è un impegno durissimo, faticoso, a volte stressante, ma che riesce a trasmettere delle bellissime sensazioni. E quando vedi che il lavoro svolto è ben fatto riesci a levarti tante piccole soddisfazioni delle quali non ti potrai mai più privare. In particolar modo quando alleni nel settore giovanile.

La soddisfazione di un Allenatore non è la vittoria di una singola partita o di un campionato, anche se ovviamente il raggiungimento di un obbiettivo sportivo è sempre una cosa che fa molto piacere. Ma le vere soddisfazioni sono altre, perché alla fine se uno fa questo mestiere con passione vedrà nei suoi giocatori dei figli sportivamente parlando.

La soddisfazione è vedere che a fine anno un tuo giocatore ti ringrazia perché si è sentito importante e perché ha trovato stimoli e motivazioni che fino ad allora non era riuscito a trovare.

La soddisfazione è vedere un gruppo di giocatori che si chiamano “fratelli” perché hanno condiviso un anno ricco di sudore e sacrificio, ma anche di allegria e divertimento. In palestra e negli spogliatoi, ma anche al di fuori, dimostrando che il concetto di Squadra è stato recepito e condiviso da tutti.

La soddisfazione è vedere che dopo molti anni un tuo ex giocatore ha sempre voglia di chiederti un consiglio o di ricordare insieme i momenti passati in palestra con il suono del pallone in sottofondo.

La soddisfazione è vedere dei giocatori che anche quando gli lasci la mano continuano a camminare da soli, per poi mettersi a correre, e non solo su un campo da basket.

Questo è il bello di fare l’Allenatore, queste sono le soddisfazioni di un Allenatore.

Le soddisfazioni di un Allenatore
Le soddisfazioni di un Allenatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *