London Underline: così i tunnel della metro abbandonata diventano piste ciclabili

Il nome del progetto è London Underline ed è stato presentato da una società di progettazione britannica, lo studio di architettura Gensler. L’idea è quella di riutilizzare i vecchi tunnel in disuso della metro di Londra per farli diventare dei percorsi alternativi riservati a pedoni e ciclisti. Si verrebbero così a creare delle vere e proprie piste ciclabili sotterranee. Questi spazi saranno trasformati in una rete di percorsi pedonali e ciclabili, con spazi culturali e commerciali,

L’idea di riutilizzare i vecchi tunnel in disuso della metro di Londra ha avuto un grande successo, tanto che recentemente il progetto London Underline è stato premiato al London Planning Awards come Best Conceptual Project 2015 per il mese di Gennaio. I principali tunnel da convertire in pista ciclabile sono la Piccadilly Line e la Jubilee Line. Il primo percorso va da Holborn fino alla stazione abbandonata di Aldwych, mentre il secondo collega Green Park e Charing Cross. Ovviamente oltre questi due percorsi ce ne sono anche altri di portata minore che potrebbero essere realizzati.

Le piste ciclabili sotterranee lungo i cunicoli delle metro di Londra sarebbero inoltre corredate di con spazi culturali e commerciali, quindi negozi, ristoranti e bar. La London Underline sarebbe raggiungibile direttamente dagli ingressi delle stazioni della metropolitana.

Ma il progetto dello studio Gensler ha preso in considerazione anche l’aspetto ecologico del progetto, prevedendo l’installazione di una particolare pavimentazione (già vista su alcune piste ciclabili olandesi di ultima generazione) capace di generare ed accumulare energia sfruttando il peso e il movimento di pedoni e ciclisti. Il sistema di alimentazione si chiama Pavegen e converte l’energia cinetica in energia elettrica.

Il progetto è molto interessante e potrebbe essere la risposta giusta per decongestionare le strade londinesi, risolvendo così uno dei problemi della metropoli britannica considerato come una priorità dal sindaco Boris Johnson. Il primo cittadino londinese ha da poco dato il via libera ad un piano urbanistico del valore di 160 milioni di sterline all’interno del quale è inclusa la costruzione di due superstrade dedicate esclusivamente alle biciclette.

Ora che Londra ha raggiunto il livello più alto della popolazione nella sua storia abbiamo bisogno di pensare in modo creativo su come massimizzare le potenzialità della nostra infrastruttura” ha dichiarato Ian Mulcahey , co-direttore dello studio Gensler.

London Underline vedrà davvero la luce?

London Underline: così i tunnel della metro abbandonata diventano piste ciclabili
London Underline: così i tunnel della metro abbandonata diventano piste ciclabili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *