Marevivo: Ma il mare non vale una cicca?

Ma il mare non vale una cicca? E’ lo slogan di Marevivo, che per sabato 3 e domenica 4 Agosto 2013 ha lanciato una campagna contro i mozziconi di sigarette gettati sulle spiagge italiane e in mare.

L’obbiettivo è quello di sensibilizzare le persone per riuscire ad avere finalmente delle spiagge libere dai mozziconi di sigarette. Per questo, dopo il grande successo delle passate edizioni (questo è il 5° anno dell’iniziativa), ecco che ancora una volta i volontari di Marevivo entreranno in azione. Come? Distribuendo circa 100 mila posacenere tascabili, lavabili e riutilizzabili in circa 400 spiagge in tutta Italia per arginare il malcostume di abbandonare i mozziconi sulla sabbia. Avevo parlato anche lo scorso anno della clamorosa maleducazione delle persone parlando proprio delle sigarette lasciate in spiaggia dagli italiani. Non ero a conoscenza di questa bella iniziativa di Marevivo, anche se in un Paese civile e normale non ce ne dovrebbe essere bisogno. Ma purtroppo il livello medio di educazione e civiltà delle persone che ci circondano non è  proprio elevatissimo.

Posare la cicca nel posacenere piuttosto che abbandonarla sulla sabbia è un gesto semplice per risparmiare ai nostri mari anni di inquinamento: basti pensare che vanno da uno a cinque quelli necessari a smaltire un singolo mozzicone di sigaretta.

Ma per maggiori informazioni sull’iniziativa vi rimando direttamente alla pagina web di Marevivo dedicata all’iniziativa: Ma il mare non vale una cicca?

Marevivo: Ma il mare non vale una cicca?
Marevivo: Ma il mare non vale una cicca?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *