#MotoGP: Valentino Rossi allunga su Jorge Lorenzo nella corsa al Titolo Mondiale

Ieri mattina a Motegi si è corso il 15° GP della stagione MotoGP 2015 che è stata dominata dalle Yamaha di Valentino RossiJorge Lorenzo. I due piloti si stanno giocando il Titolo Mondiale che, dopo il costante equilibrio di questa lunghissima stagione, verrà deciso nelle ultime 3 gare stagionali con Valentino Rossi che ad oggi ha 18 punti di vantaggio sul compagno di squadra maiorchino.

Ieri in Giappone ha vinto Daniel Pedrosa, al suo primo successo stagionale, che con la sua Honda ha preceduto sul traguardo Valentino RossiJorge Lorenzo. I due piloti Yamaha erano i favoriti della vigilia, ed anche le prove del sabato mattina avevano dimostrato di essere i piloti più veloci in pista, con Lorenzo che aveva firmato la pole position davanti a Rossi. Ma domenica mattina a Motegi è arrivata la pioggia che ha complicato i piani di tutti i piloti, Lorenzo e Rossi compresi. Nonostante la buona partenza di Rossi, che ha girato al comando alla prima curva, Lorenzo ha preso subito il comando della gara scappando via davanti al pilota italiano. Nella prima fase di gara le due Yamaha sembravano imprendibili, ma da metà gara è uscito fuori un fantastico Pedrosa che prima ha “saltato” Rossi con estrema facilità, e poi ha preso anche Lorenzo tirandosi dietro Valentino. Lorenzo aveva spinto molto nella prima parte di gare ed è andato in difficoltà prima degli avversari, con Rossi che ha approfittato della situazione per prendersi agevolmente la seconda piazza insieme ad altri 4 punti di margine su Lorenzo.

Con 3 gare ancora da correre, oggi la classifica mondiale vede Valentino Rossi in testa con 283 punti davanti a Lorenzo che segue l’italiano con 265 punti in classifica. Al terzo posto c’è Marquez, ormai tagliato fuori dal discorso iridato, che fino ad oggi ha raccolto 197 punti.

Il calendario della MotoGP la prossima settimana porterà i piloti in Australia, a Phillip Island, dove l’anno scorso Rossi vinse davanti a Lorenzo e Smith. La pista sulla carta dovrebbe essere favorevole alla Honda, ed in questo particolare momento della stagione potrebbero essere proprio Pedrosa, Marquez e magari i due ducatisti a fare da arbitri in questa partita mondiale tra Rossi e Lorenzo.

Dopo l’Australia continuerà il tour de force dei piloti che la settimana successiva correranno a Sepang, in Malesia, mentre l’ultima gara si correrà due settimane dopo in Spagna, a Valencia.

Valentino Rossi continua la sua corsa verso il suo 10° titolo iridato. 18 punti di vantaggio sono un bel margine per un campione come Rossi, ma il Mondiale è ancora lungo e sarà molto interessante vedere come andranno le ultime 3 gare di questa bellissima stagione della MotoGP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *