#NBA: il saluto di San Antonio a Kobe Bryant

Sabato notte Kobe Bryant ha giocato la sua ultima partita da avversario sul campo dei San Antonio Spurs. La franchigia texana ha voluto omaggiare il n°24 gialloviola prima della partita con una presentazione che si riserva solo ai più grandi.

Gli Spurs infatti hanno mandato in onda sul maxi-schermo dell’AT&T Center un video dedicato al grandissimo rivale con il quale hanno “incrociato le armi” in molte occasione nel corso degli ultimi 20 anni di NBA. Alle immagini si sono aggiunte le parole dei Big Three di San Antonio, al secolo Tim Duncan, Manu Ginobili e Tony Parker, che assieme a coach Gregg Popovich hanno reso onore a Kobe Bryant. Ha iniziato Manu Ginobili dichiarando che “Kobe è stato un incredibile mix di talento, abilità, atletismo e competitività“, mentre Duncan ha dichiarato che quando giocava contro di lui “non era importante se eri sotto di dieci o avanti di venti, dovevi tenerlo d’occhio sempre perché avrebbe fatto qualcosa“. Tony Parker invece l’ha definito semplicemente come “il Michael Jordan della nostra generazione“. Ha chiuso Gregg Popovich che con queste parole: “Kobe è stato un piacere vederti giocare in tutti questi anni. La tua competitività è stata d’ispirazione e spero che tu abbia successivo nella tua seconda vita“.

A sorpresa la partita è stata combattuta, anche se bisogna sottolineare che in casa Spurs mancavano Duncan e Ginobili. Kobe nonostante la brutta serata al tiro (9/28 dal campo con 4/14 da 3 punti) ha provato in tutti i modi a far pendere la bilancia in favore dei gialloviola con alcune giocate da campione che ancora una volta hanno messo in evidenza tutto il suo talento. Il Black Mamba ha chiuso la gara con 25 punti e 4 assist, ma non è bastato e gli Spurs hanno vinto per 102-106.

NBA: il saluto di San Antonio a Kobe Bryant
NBA: il saluto di San Antonio a Kobe Bryant

Nelle ultime 5 partite Kobe sta viaggiando a 24,6 punti di media a partita con il 41,2% al tiro da 3 punti.

Qua di seguito potete vedere il Video con il tributo a Kobe Bryant mandato in onda prima dell’inizio della gara:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *