#NBA Opening Night: se il buongiorno si vede dal mattino….

Nella notte è iniziata (finalmente) la stagione NBA 2015/2016. 3 partite hanno dato il via alla nuova stagione del basket a stelle e strisce ed è stato subito spettacolo grazie al solito Stephen Curry ed i suoi Golden State Warriors, ma anche Bulls e Cavaliers hanno dato vita ad una partita che probabilmente rivedremo nei prossimi playoff. In fondo all’articolo trovate anche le migliori 10 azioni della serata.

Stephen Curry, MVP della passata stagione e leader indiscusso dei Golden State Warriors che hanno conquistato il titolo NBA nella passata stagione, ha fatto vedere che anche quest’anno per vincere dovranno fare i conti con lui. 40 punti, di cui 24 nel primo periodo, a cui ha aggiunto 7 assist e 6 rimbalzi. Il n°30 gioca una partita da paura vincendo a mani basse il duello con Anthony Davis che alla Oracle Arena è sembrato la brutta copia di quello ammirato lo scorso anno. I Golden State Warrios stravincono per 111-95 e regalano la prima vittoria da capo allenatore a Luke Walton, che ieri sera a sostituito coach Steve Kerr che è rimasto negli spogliatoi per problemi alla schiena.

Stephen Curry, MVP della passata stagione, 40 punti contro i Pelicans
Stephen Curry, MVP della passata stagione, 40 punti contro i Pelicans

Grandissima partita anche allo United Center di Chicago dove i Bulls hanno battuto (97-95) i Cleveland Cavs di Lebron James sotto gli occhi di Barack Obama. In casa Bulls si vede subito la mano del nuovo coach Fred Hoiberg, con l’attacco dei tori fatto di collaborazioni, giochi in velocità e contropiede. Ma ha funzionato anche la difesa (ma qui bisogna metterci anche i lavori in corso in casa Cavs) che ha tenuto gli avversari al 40% dal campo, con Pau Gasol che nonostante la scialba prova offensiva è stato decisivo in difesa con 6 stoppate, l’ultima delle quali su Lebron James a 3″ dalla sirena. Ai Cavs, che hanno dovuto rinunciare a Kyrie Irving, non bastano le prove di Lebron James (25 punti con 11/17 da 2, 1/5 da 3 e 0/3 ai liberi), Mo Williams (19 punti) e Kevin Love (18 punti). Nei Bulls grande prova di Mirotic (19 punti con 3/4), Rose (18 punti) e Butler (17 punti), ma sono contento soprattutto per l’ottima partita di Doug McDermott.

Gasol contro Lebron James
Gasol contro Lebron James

Nella terza partita della notte successo a sorpresa dei Detroit Pistons sul campo degli Atlanta Hawks per 106-94.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *