Rivoluzione Lakers: ecco Mike D’antoni

Manca solo l’ufficialità, ma sarà Mike D’Antoni a sostituire Mike Brown alla guida dei Los Angeles Lakers. Per il “Baffo“, che lo scorso anno aveva lasciato i Knicks a metà stagione, è pronto un contratto quadriennale ed il progetto di riportare i gialloviola ai vertici della NBA.

Dopo una delle peggiori partenze della loro storia (1-4, 20% di vittorie) i Los Angeles Lakers la scorsa settimana hanno esonerato coach Mike Brown. L’ex coach di Cleveland ormai non aveva più la situazione sotto controllo, era in uno stato confusionale totale e non riusciva i nessun modo a trovare una via d’uscita da una situazione ormai al limite della decenza sportiva. Ed ecco così l’esonero tanto richiesto dalla tifoseria gialloviola.

I nomi papabili per sostituire Brown alla guida dei Lakers erano due: coach Zen, al secolo Phil Jackson, oppure Mike D’antoni. Per entrambi c’erano ovviamente dei pro e dei contro per diversi motivi. Sembra che la prima opzione fosse il coach più vincente della storia della NBA, ma poi alla fine è arrivato l’accordo con D’antoni che dovrebbe essere ufficializzato nelle prossime ore.

Con D’antoni i Lakers potranno tornare a giocare un basket frizzante come si compete alla squadra losangelina. L’arrivo del Baffo inoltre potrà dare libero sfogo al talento di Steve Nash che sotto la sua guida è stato MVP della Lega nel 2005 e nel 2006. Il canadese ce n’avrà ancora per circa 6 settimane nel corso delle quali D’antoni cercherà di plasmare la squadra a sua immagine e somiglianza in attesa che Nash prenda in mano le chiavi della squadra.

Con questa mossa i Lakers diventano una pretendente per il titolo? A mio avviso partono ancora molto indietro, perchè comunque il processo di cambiamento sarà lungo e soprattutto perchè a mio avviso l’assenza di un tiratore puro in squadra continuerà a farsi sentire.

D’Antoni sarà il nuovo coach dei Lakers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *