Weekend a Venezia

Tra le più emblematiche e visitate mete turistiche d’Italia, il centro storico della città di Venezia si estende su più di cento isole, un centro urbano unico al mondo, dove le principali strade sono i suoi innumerevoli canali, attraversati da centinaia di ponti. Una città sull’acqua che custodisce inestimabili tesori d’arte, cultura e architettura, con cui Venezia si è impreziosita durante i secoli in cui regnava incontrastata sul mar Mediterraneo.

Anche per chi ha già soggiornato nella città varie volte, un weekend nel capoluogo veneto è sempre un’ottima scelta. Anche per chi pensa di conoscere bene la città, e in realtà ogni volta si rende conto di quanto non conosce, di quanto ancora gli resta da scoprire, oltre i luoghi “classici” e rappresentati in tutte le immagini da cartolina che ritraggono questa città famosissima nel mondo, romantica, elegante e maestosa. Una stanza in un B&B a Venezia, nel centro storico della città, può essere la soluzione ideale anche per chi vuole risparmiare: è vero che Venezia è una città cara, ma con qualche accorgimento, e approfittando delle numerose offerte che si trovano su internet, è possibile organizzare un piacevole soggiorno senza spendere una follia. Spesso infatti i B&B, a Venezia e non solo, hanno un ottimo rapporto qualità prezzo, offrendo un buon servizio e sistemazioni confortevoli a cifre più accessibili rispetto agli hotel. In ogni caso, una volta trovato l’alloggio, dedicatevi all’organizzazione del viaggio vero e proprio, ovvero dell’esplorazione della città.

L’acqua è il primo elemento, ciò che maggiormente definisce l’anima, la storia, le atmosfere e la conformazione unica della città: il Canal Grande, la maggiore via d’acqua di Venezia, la attraversa dividendola in due, e su di esso si affacciano i palazzi più sontuosi e belli della città. Sarà pure scontato, ma uno dei luoghi assolutamente imperdibili è il Ponte di Rialto, il più antico e celebre ponte della città, da dove si può ammirare una delle più incantevoli e suggestive viste sul Canal Grande.

Il nucleo storico della città è organizzato in sei quartieri, detti “sestieri”, e il centro corrisponde al sestiere di San Polo, che prende nome dal “campo” più grande della città. La zona senza dubbio più famosa, tuttavia, è il sestiere San Marco, dove si trova il cuore della città, quella piazza, “elegante salotto”, che ospita da sempre il centro nevralgico di Venezia: in Piazza San Marco svettano infatti il Palazzo Ducale, antica residenza del Doge, la Basilica e la famosa Torre dell’Orologio. Nello stesso sestiere si trovano poi innumerevoli monumenti e luoghi d’interesse – chiese, palazzi e teatri, tra i quali spicca la Fenice, il più importante teatro lirico della città, costruito alla fine del XVIII secolo.

È molto difficile compilare un elenco esaustivo delle bellezze da visitare e ammirare: dai magazzini di sale all’Arsenale più grande del mondo, risalente al XII secolo, dal tesoro della Basilica di San Marco al ghetto ebraico. Venezia non è solamente un museo a cielo aperto: i suoi palazzi, musei e chiese, custodiscono un patrimonio artistico impressionante. Il Museo Civico Corrier, la collezione Peggy Guggenheim, nel palazzo Venier de’ Leoni, dedicata all’arte del XX secolo, il Museo del Seicento Veneziano, nel palazzo Ca’ Rezzonico, sono solamente alcuni dei musei imperdibili per gli amanti dell’arte.

Comunque, alla fine, il momento più bello del vostro weekend sarà quando vi perderete tra “calli” e “campi”, immergendovi completamente nella città e nelle sue atmosfere.

Venezia
Venezia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *